BLUE Milano notturna e perversa

€19.00

Autore:  Franco Coletti
Formato cm. 14,5x20,5 - Pag. 306 con illustrazioni a colori
ISBN 978-88-97371-85-4
Romanzo

L’alto col basso si scambiano le parti, l’uragano dei sentimenti porta alla bonaccia del cuore e le onde calme della vita, scuotono i sensi fin dalle radici. Niente è sicuro. Nuotare nell’aria e volare nell’acqua. Il rischio è perdere il senno. Spaccare lo specchio delle convenzioni. Recidere i falsi cordoni ombelicali, anche se fa male. Occorre tagliare per vedere il sangue e capire che la linfa scorre dentro di noi, incessante, e chiede un tributo. Una celebrazione all’altare della vita. Paura. Disagio. Incertezza. Poche certezze nelle tasche. Qualche proiettile in canna. Ferire è un po’ come morire. Andare oltre la vita, se davvero si vuole nascere. Anche il primo legame con la vita avviene tramite un taglio. Lamette, e non solo lamenti. Creare ciò che non esiste col proprio sguardo. Cessare di vivere solo per volare da dove siamo partiti, ma sempre a occhi aperti, come ci ricorda una celebre frase di Marguerite Yourcenar.

In sintesi, questi sono i passi che tessono questo nuovo romanzo di Franco Coletti, che non abbandona la metafora alchemica, ma ancor più la indaga, spingendo il lettore a lasciar ogni certezza mentre entra in questa magica storia. L’Amore è sempre alla base di ogni passo importante della vita e anche in questo caso entra prepotentemente, senza lasciare respiro, intrecciando la trama del destino con arditi orditi. Non giocano solo le parole, ma le parti stesse di questo tessuto e mai perdono il loro ritmo. Dall’abbandono dell’amata, alla discesa negli inferi per salvarla. Da quale mostro? Solo dalle proprie ombre. Inutile negarle. Ridicolo pensare di evitarle. Sono sirene e attirano il viandante che attraversa il mito, il lato epico dell’esistenza, per salvare lei. La propria Anima.